• I Percorsi Sefac ai cittadini - 26/03/2019
  • Inizio della Formazione ai volontari - 17/10/2018
  • Meeting di progetto in Cornovaglia - 11/10/2018
  • Evento ISRAA "Come invecchieremo nel futuro 4.0?" - 05/10/2018
  • Training di Formazione ai professionisti SEFAC - 10/07/2018
  • Riunione di presentazione del progetto SEFAC agli Stakeholders ed invito a collaborare - 14/06/2018

 

I Percorsi SEFAC ai Cittadini

 

 Il 26 marzo 2019 ha dato inizio ai Percorsi SEFAC rivolti ai cittadini di Treviso!

 

Grande partecipazione e coinvolgimento da parte dei partecipanti ci danno grande entusiasmo per compiere insieme quest'avventura! 

Puoi vedere alcuni momenti su Facebook: https://www.facebook.com/progettoSEFAC/

E' ora in corso il secondo percorso SEFAC presso l'Istituto Menegazzi!

 

Iscriviti anche tu ai Percorsi SEFAC, chiamando lo 0422 414 533

 


 

Inizio della Formazione ai volontari 

 

 

Mercoledì 17 ottobre è ufficialmente iniziata la formazione ai volontari.

Grande clima e tanti stimoli per un volontariato che fa bene alla salute! 

Seguici anche su Facebook: www.facebook.com/sefac.italia.5?ref=bookmarks


Meeting di progetto in Cornovaglia

 

Il giorno 11 Ottobre si è svolto a Camborne in Cornovaglia, il quarto meeting di coordinamento relativo al progetto SEFAC. Tutti i partner del progetto erano presenti: Erasmus Universitair Medisch Centrum Rotterdam - Paesi Bassi; Istituto per Servizi di Ricovero e Assistenza agli Anziani (ISRAA)- Italia, Anonimi Etairia Erevnas, Vidavo – Grecia; Medicinski Fakultet Sveučilišta u Rijeci – Croazia; European Local Inclusion and Social Action Network – Francia; Universitat de València – Spagna; Age UK Cornwall & The Isles of Scilly - Gran Bretagna.

Nella bellissima cornice inglese, ogni sito pilota ha presentato lo stato di avanzamento del progetto, illustrando il percorso di reclutamento di volontari e cittadini e le previsioni di inizio delle formazioni. Dopo che tutti i parteners hanno fatto il punto della situazione, Age UK ha presentato il team di stakeholders relativi al progetto Living Well, da cui trae ispirazione il modello di coinvolgimento sociale del progetto SEFAC.

La giornata si è conclusa con una squisita cena tipica del posto, in attesa del prossimo meeting che, con ogni probabilità, si svolgerà a Rijeka, in Croazia!


 

Evento di Presentazione, 05/10: "Come invecchieremo nel futuro 4.0?"

 

Venerdì 5 Ottobre si è svolto a partire dalle ore 18.00 Il World Cafè presso le Residenze Anziani Città di Treviso, ISRAA. Il Presidente dell’ISRAA Luigi Caldato e il Direttore Giorgio Pavan hanno introdotto l'incontro stimolante e contaminante realizzato attraverso un metodo partecipativo: le persone, riunite attorno a un tavolo, hanno potuto confrontarsi su come invecchiare  in un futuro sempre più tecnologico. Più di 50 cittadini della città di Treviso hanno condiviso le loro idee e opinioni in modo molto coinvolgente e affascinati dalla tematica.

 

Numerose le riflessioni emerse, a partire dalla volontà di avvicinarsi alla tecnologia per rimanere in contatto con la propria comunità fino all’importanza delle prevenzione per poter vivere lo “spettacolo” che ci aspetta nel futuro. Molti i temi tra cui la solitudine, l’importanza della vicinanza della comunità e di iniziative di questo genere. 

 

La serata è stata anche l’occasione per presentare il Progetto SEFAC (Social Engagement Framework for Addressing the Chronic disease challenge) che mira a offrire un percorso gratuito per le persone a rischio e/o con diabete di tipo 2 o patologia cardiovascolare. Attraverso il programma PARTI DA TE, è offerta la possibilità di partecipare a 6 incontri per acquisire consapevolezza sull’importanza dell’autogestione della propria salute e sull’acquisizione di stili di vita salutari, tutti temi emersi anche durante le discussioni.

 

L'evento si è concluso con un rinfresco “interattivo” e salutare in cui si poteva visionare nel dettaglio le varie tappe del percorso PARTI DA TE.  

 


 

Training di Formazione ai professionisti SEFAC

 

 

Treviso, 10 luglio 2018

 

Il 3 e 4 luglio, presso la sede di Faber, in Villa Zucchelli, si è svolto il training Sefac ai professionisti che formeranno i volontari e condurranno i workshop ai cittadini coinvolti nel progetto.

Le formatrici, dott.ssa Antonella Buranello, dott.ssa Stefania Macchione e dott.ssa Emanuela Capotosto hanno condotto i partecipanti, non solo a conoscere ed approfondire struttura, contenuti e temi dei workshop, bensì ad usare la loro creatività e fantasia per coinvolgere al meglio volontari e cittadini.

Partendo da una panoramica sul progetto e da come si realizzerà nei vari siti pilota, è stato illustrato il modello AgeUK e sono state presentate le cornici teoriche del modello SEFAC, che spaziano dalla Mindfulness, al Coaching, alla Psicologia positiva, all’approccio salutogenico, 

 

alle Teorie di cambiamento del comportamento, ed al modello di cura centrato sulla persona (PCC). Sono seguite poi, delle esercitazioni laboratoriali ispirate allo storytelling (racconto di storie per comunicare efficacemente) al design thinking ed alla gamification (metodi per ideare e rendere più accattivanti i contenuti), in cui i partecipanti hanno dato spazio agli aspetti di sé più creativi, innovativi e giocosi. Una prospettiva che rivoluziona ed immette nuove energie ed idee per rivolgersi a volontari e cittadini.

La palla passa ora ai trainers che implementeranno il progetto sul territorio trevigiano: a partire da settembre vedremo all’opera la dott.ssa Cinzia Marigo, la dott.ssa Elisa Carena ed il dott. Michele Rizzo, psicologi ISRAA, nei workshop dedicati ai volontari. Da ottobre ci si rivolgerà direttamente ai cittadini a rischio o con patologie croniche. Saranno anche organizzati vari eventi rivolti alla popolazione per far conoscere il progetto SEFAC.


Riunione di presentazione del progetto SEFAC agli Stakeholders

ed invito a collaborare 

Treviso, 14 giugno 2018

 

Si è svolta ieri, mercoledì 13 giugno, la riunione che ha presentato il progetto SEFAC ad enti ed associazioni del territorio, che si occupano di salute, invecchiamento o malattie croniche.

Il direttore ISRAA, dott. Giorgio Pavan, ha introdotto non solo il progetto SEFAC, ma anche il polo FABER – Fabbrica Europa di ISRAA, una innovation hub che aggrega organizzazioni pubbliche e/o private con l’obiettivo di sviluppare progetti ed attività nell’ambito del sociale e della silver economy. 

Ad illustrare obiettivi, azioni e fasi del progetto SEFAC, la dott.ssa Stefania Macchione, psicologa e responsabile del progetto, volto a promuovere la salute e ridurre le malattie croniche, attraverso la promozione di stili di vita attivi. E’ stato inoltre descritto in quale modo stakeholders, volontari e cittadini verranno coinvolti. L’obiettivo dell’incontro, oltre che informativo, è stato proprio quello di dare l’avvio alla creazione di una rete per la promozione di stili di vita salutari, che sia utile e duratura nel tempo, anche in vista di altri progetti. Uno di questi sarà E.CA.R.E., che ha ottenuto un finanziamento dal Programma Interreg V-A Italia Austria 2014-2020, e che è stato brevemente illustrato dal dott. Oscar Zanutto, dirigente e coordinatore di FABER. 

 

I partecipanti all’incontro hanno manifestato non solo interesse nei confronti del progetto, ma condiviso anche il bisogno di condividere e veicolare in modo più efficace tutte le iniziative che già sono in atto per aumentare l’impegno della comunità e l’inclusione sociale.

 

Ieri è stato dunque fatto un primo passo per costruire un’alleanza locale sulla promozione di stili di vita salutari e sulla prevenzione e la gestione delle malattie croniche, quali il diabete e i problemi cardiovascolari. L’obiettivo è che ne siano compiuti molti altri affinché il maggior numero di cittadini possa beneficiare di iniziative volte a migliorare la propria salute, con il supporto di tutti gli enti e le associazioni che vorranno collaborare ed unirsi a questa rete.